grissini

Friabili grissini al sesamo

Mi sono avvicinata alla ricetta dei grissini pensando che fosse difficilissima da fare in casa. Ho pensato: non verrà mai croccante e appetitosa come quelli comperati. E invece no, sono facili, vengono (quasi) sempre bene e mi permettono di utilizzare la pasta madre in eccesso quando la rinfresco per fare il pane. Che volete di più?

Sapete qual’è il mio ricordo infantile dei grissini? Un pacchettino da quattro messo insieme al pane sulla tavola delle trattorie che veniva attaccato contemporaneamente dalle mani di tutti i commensali bambini , intercettato da mani adulte di mamma, veniva aperto e distribuito il contenuto , (rigorosamente non più di un grissino a testa) dicendo: ” uno solo altrimenti poi non mangi più”

Bando ai vecchi ricordi nostalgici :-)

ed eccovi la ricetta

(Per circa 50 grissini)

200 gr di farina 0

200 gr di farina di grano duro

150 gr pasta madre liquida rinfrescata

130 gr di acqua

40 gr di olio

150 gr di semi di sesamo

un cucchiaino di miele

10 gr di sale

In una ciotola mettere come al solito la pasta madre rinfrescata           ( basta un solo rinfresco perché non serve un forte potere lievitante) aggiungere l’acqua tiepida e un cucchiaino di miele e sciogliere il tutto con le mani o una forchetta. Aggiungere ora le due farine un po’ alla volta e lavorare l’impasto che risulterà  compatto. Aggiungere i semi di sesamo e lavorare ancora. In ultimo aggiungere l’olio, anche questo un po’ alla volta aspettando che sia assorbita la dose precedente prima di mettere la successiva. Aggiungere il sale e passare l’impasto su un tavolo dove lo lavorerete fino ad ottenere un impasto morbido, liscio e molto elastico. Formate una palla e ponete  l’impasto dei grissini a lievitare in una ciotola, coperto con pellicola o un panno umido, in un ambiente tiepido per circa 5/6 ore o comunque fino al raddoppio. A questo punto rimettete la palla sul tavolo, stendetela come una pizza rettangolare fino ad un’altezza di un centimetro (potete aiutarvi con un mattarello senza schiacciare troppo). Tagliate delle strisce di circa 1 centimetro lungo il lato più corto, fate  scorrere la striscia sulla tavola per renderla più affusolata, se è troppo lunga dividetela. Mettete i grissini su una teglia coperta da carta da forno e infornate a forno già caldo a 200° per circa 20 minuti o comunque per il tempo che occorre a farli diventare dorati e abbastanza duri. Farli raffreddare su una griglia e se , dopo il raffreddamento, vi accorgete che sono ancora un po’ duri rimetteteli un po’ in forno. Come tutti i prodotti casalinghi si mantengono friabili solo per 2/3 giorni tenuti in una scatola di latta o un contenitore a chiusura ermetica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *