salerno_23

La costiera e Salerno in un weekend d’inverno

Nell’immaginario comune la costiera amalfitana è l’estate, la folla, il mare azzurro, gli incontri romantici. Provate ad andarci in inverno, come ho fatto io in questo ponte dell’immacolata, e troverete la pace, gli agrumi ancora appesi agli alberi

, come palle di natale gialle sullo sfondo scuro delle foglie, un mare blu che nulla invidia a quello estivo, ma le spiagge che lo accolgono sono abitate solo da striduli gabbiani. Solo il cibo è identico, in estate come in inverno, parla di tradizione, di storia, di povertà, di semplicità.

Pensate alle alici di Cetara, non sono forse tutto questo?

Un bel piatto di spaghetti condito con la colatura di alici non è forse una poesia?

Non ho resistito e un po’ di questa poesia l’ho portata a casa e prossimamente la sperimenterò e vi farò sapere.

per ora vi regalo qualche immagine di questo meraviglioso posto.

Dimenticavo! Se volete ritrovare la folla, le risate e l’allegria estiva, basta andare a Salerno dove una marea umana con il naso all’insù ammira le luminarie natalizie d’autore. Vi assicuro, l’atmosfera è da sogno!

Un pensiero su “La costiera e Salerno in un weekend d’inverno”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *